Tanti auguri theatrOn !!!

Abbiamo versato fiumi di lacrime di rubinetto. Abbiamo affrontato l'abisso della noia e della compulsione. Abbiamo dimenticato la carta igienica, abbiamo fatto a botte con l'ombrello. Ma non ci siamo fermati un attimo.

Abbiamo reagito. Danzato. Cucinato. Degustato. Eiaculato. Telefonato. Dipinto.

TheatrOn compie un anno e quello che è successo si commenta da solo.

Un grazie speciale a Lara e Luca, che hanno dedicato tempo e cuore al progetto.
Il vostro entusiasmo è energia pura.

Un grazie con bacio a schiocco a Filippo, Alessio, Francesco, Genny, Daniele, Arianna, Fabio, Agnese, Erika, Riccardo... che passeranno alla storia per aver fatto del cazzeggio una forma d'arte.

Grazie perchè ho aperto questo sito in un momento di depressione, quando avevo completamente perso lo spirito del gioco e del divertimento. Allungando la manina ho trovato tutti voi e il mio petto si è riempito di cose che avevo provato da bambino e poi dimenticato. TheatrOn è solo un sito internet ma per me è stato l'unico modo di rivedere il sole e vivere dei rapporti più sani. Spero sia così anche per voi altri cazzoni.


Questo è il risultato di anni di lotta contro il grigio del cemento e dell'arrivismo. Mi sono reso conto che per essere qualcuno lo devi essere insieme a qualcuno. Che un lavoro prestigioso può diventare una gabbia. Che le cose piccole sono grandi e quelle grandi sono piccole. E' come andare per funghi, se non ti concentri su quello che hai sotto il naso rischi di fare kilometri a vuoto. E ci sono un sacco di funghi velenosi. Poi serve il patentino per andare a funghi. Ma alla fine che c'entravano i funghi?

TheatrOn è la torta preparata dalla nonna, l'acquazzone di agosto, il rutto liberatorio.
Questa è la mia (la nostra?) iniziativa per colorare la realtà e arricchirla di FANTASIA.

 

 

 

Voglio che theatrOn diventi uno strumento per creare e conoscere, soprattutto dal vivo. Mi impegno giornalmente per farlo, utilizzando tutte le risorse umane, tecniche ed economiche che ho a disposizione. Per ora si contribuisce al sito su base volontaria ma in futuro ho in programma di far girare qualche soldo (sempre se la burocrazia me lo permette). La mia visione è quella dell'espressione artistica locale, distribuita, indipendente, ad alto valore culturale e sociale. Sono convinto che esista un oceano di talenti inespressi che meritano attenzione.

Nel frattempo continuiamoci a divertire, proponendo idee per nuovi corti, serie, documentari, interviste, monologhi, tutorial o qualsiasi idea originale. Vediamoci per un gelato, parliamo di colori, organizziamo cose per il nostro territorio.

A breve organizziamo una bella pizza/braciolata per festeggiare. ;)

Vostro,
Piero

Commenti